Come e perchè crearsi una lista di clienti per la tua impresa edile

Quando parlo di marketing con i costruttori edili e/o artigiani, spesso li  incoraggio ad aumentare i contatti i  loro clienti, passati, presenti e probabili (potenziali). Ciò significa avere scambi online con loro, piuttosto che telefonici o di persona.

Quando lo fai, non stai solo parlando a “clienti”, ma stai anche raccogliendo dati.  In un certo senso li raccogli durante tutta la giornata lavorativa “chiacchierando”. E i dati sono informazioni e conoscenza. Ti fanno capire chi hai davanti, cosa vuole e che problema ha (e se tu puoi risolverglielo).

Ma i dati da soli non servono a niente, se non vengono analizzati e soprattutto sfruttati a tuo vantaggio.

Analizziamo ora come trovare altri dati su Internet senza per forza dover incontrare fisicamente la persona o fare telefonate a caso per trovare clienti per la tua impresa edile (o volantinaggio spesso poco utile).

Perché cercare informazioni

Non sto parlando di manipolare le persone grazie alla lettura della mente. Bensì di raccogliere dati importanti  per conoscere quali notizie devi fornire agli interessati perché scelgano in maniera corretta.

In altre parole: fornirgli la possibilità di sceglierti, se effettivamente hanno bisogno del tuo servizio.

Solo così agevolerai il processo di avere nuovi clienti per la tua impresa edile.

In gergo “tecnico” si dice settare i criteri di acquisto dei clienti. E per fare ciò hai bisogno di conoscere sempre più profondamente i tuoi interlocutori.

Dove trovare informazioni extra cantiere per catturare clienti per la tua impresa edile

Carpire preziose nozioni quando si è davanti ai clienti è importante ma potrebbe essere tardi. La battaglia la si prepara prima a tavolino, non davanti al cliente.

Se sei evoluto e hai un blog (e te lo consiglio vivamente), una cosa che si può fare è quello di tenere traccia degli articoli più letti (se non hai un blog non importa, ho una soluzione lo stesso).

Tra i vari post che scrivi (che possono variare da: i 7 segreti per mantenere un tetto efficiente a – Perchè scegliere un’impresa che garantisce fino a 10 anni il proprio lavoro) puoi sapere quali sono i più letti e capire a cosa è maggiormente interessato l’utente che nabiga (chiedi a chi ti gestisce il sito un’analisi del tuo traffico e le pagine più visitate, ci vuole veramente un secondo).

Se non hai un blog in edilizia, puoi vedere cosa cercano i clienti su Internet, per quanto riguarda il tuo settore. Se vai su di un sito che parla di ristrutturazione, puoi guardare gli articoli con più “mi piace” e più condivisi. Ecco che cosa piace ed è di tendenza al momento. Puoi anche far fare  un’analisi delle parole chiave che le persone cercano su Google.

Più il tuo materiale è specifico, più attiri l’attenzione del lettore. Ma questo è ancora abbastanza generico. Ti da’ un’idea di cosa cerca la gente, ma non cosa interessa al singolo individuo che passa sul tuo sito (e che in questo momento si sta informando proprio da te).

Come si fa a saperne di più?

Dal vivo ovviamente basta chiedere e fare tante domande (non è così semplice, ma chi ha fatto un corso di vendita mi capisce).

Su Internet, finche non abbiamo l’email della persona che gira sul nostro sito non possiamo avere i suoi dati.  In effetti non sappiamo nulla fino a quando non ci lascia proprio quella informazione, il famoso indirizzo email.

Se vai qui capisci di cosa parlo.

arrow

GUIDA GRATUITA PER VENDERE IL TETTO

Questa  è una pagina dove, in cambio di una guida, ti chiedo l'indirizzo email.

Facciamo un esempio: la sig.ra Maria (che voi non sapete ancora come si chiama), va sul tuo sito, vede un articolo sui piani cucina in marmo, lo legge. Finora tu non sai niente di lei. Ad un certo punto lei pero' va nel menu' "Un regalo per te" e ti lascia l'indirizzo email per scaricare "Come scegliere un top di marmo senza spendere un capitale".

Ecco fatta la magia. Ora puoi comunicare con lei, chiedendo ad esempio, sempre via email, in ordine cronologico

  1. Ti è piaciuta la guida?
  2. Sai come si pulisce un top in marmo?
  3. Guarda le testimonianze dei nostri clienti soddisfatti
  4. Ecco un video di come si monta un top senza spaccare niente

Nell'ultima email, la 5, puoi mandare una richiesta di contatto se interessata. Lasciami il tuo cellulare che ti chiamo per un sopralluogo gratuito.

 

Puoi applicarlo da subito (se hai qualcuno capace di farlo) e ottenere nominativi di persone interessate a diventare clienti per la tua impresa edile (o artigiano che tu sia).

Perchè farlo

Mi sembra scontato ma approfondisco. Due vantaggi di base:

Primo: La sig.ra Maria è diventata un potenziale cliente per la tua impresa qualificato.

Ora sa:

  •  chi sei,
  • come lavori,
  • vantaggi e svantaggi dei prodotti,
  • cosa è meglio e peggio tra i piani di marmo,
  • di potersi fidare di te grazie alle testimonianze.

Il tutto senza averti mai visto fisicamente e tu non hai ancora speso un euro per andare a trovarla.

Il sistema agisce come "informatore automatico".

Secondo:  quando apre le email e naviga sul tuo sito, puoi sapere dove va e cosa fa (in linea di massima).

Ad esempio, se nelle mail le proponi un articolo e lei lo legge (clicca sul link),  significa che potrebbe essere interessata a quell'argomento più di qualcun altro che magari non lo legge neanche.

Insomma, sia tu che il potenziale cliente avete un sacco di informazioni utili che vi servono per scegliere meglio (tu sai a cosa è più interessato, lui sa chi sei e cosa fai).

Ovviamente il tutto deve essere gestito da un programma che si chiama Autorisponditore.

Concludendo...

Questo sistema sta in piedi solo se hai contenuti orientati al cliente e non a te. Cioè, è molto più importante per la Sig.ra Maria sapere come risolvere il problema degli scarichi intasati piuttosto che sapere quanti camion ha la tua azienda.

Potendo contattare un potenziale cliente, puoi informarlo per anni sulla tua attività e non perdere più' il contatto.

Una persona che non compra oggi potrebbe comprare domani, se e solo se si ricorda di te

Pian piano che aggiungi informazioni importanti sul tuo cliente, puoi rendere la comunicazione sempre più personale e coinvolgente.

Puoi mandare offerte di  Natale, al compleanno, dopo la scadenza delle garanzie.

Insomma usa i tuoi dati a favore per vender di più e far ricordare al cliente che esisti!

E se non l'hai ancora fatto, scarica la GUIDA: I 7 ERRORI NELLA VENDITA DI UN TETTO!

Stai all'asciutto,

Fabio

p.s. Commenta e condividi se lo ritieni interessante. Grazie!

About The Author

Fabio Rohrich

Specialista di Vendita e Marketing in Edilizia

Commenta questo articolo e condividi