pubblicità di tetti

Pericolo: la pubblicità di tetti che fai non funziona!

Quanto ti costa un cliente?

Sono sempre stato di questo avviso:

I clienti si comprano.  E chi spende di più per averli ne avrà sempre più di te.

Ti faccio un esempio: i rappresentanti sono sempre andati di cantiere in cantiere a creare relazioni, incontrare impresari e proporre i propri prodotti e servizi.

Tutto ciò ha un costo. Magari c’è bisogno di fare 20 appuntamenti prima di vendere qualcosa. Questi 20 appuntamenti sono il prezzo che paghi per trovare un cliente. Sono la pubblicità di tetti che fai per vendere i tuoi servizi.

Lo so che ora mi dirai che c’è il passaparola. Mi dispiace per te, ma sta finendo anche quello. Sistemi di votazione automatica su internet fanno conoscere ai potenziali clienti la qualità delle aziende.

Questo è il passaparola del nuovo millenio. Quando qualcuno ti consiglia, quel qualcuno ti cerca su internet per vedere chi sei veramente. E se hai scheletri nell’armadio li scova subito.

Un modo utilizzato fin dall’invenzione della stampa è la pubblicità di tetti sui giornali di paese, sui cartelloni a bordo campo  dove gioca tuo figlio, sul gazzettino parrocchiale, sulle pagine gialle ( ma esistono ancora!?!).

Niente di male, peccato che non si è mai saputo quanto questa pubblicità converte, cioè se mi costa 100 € fare la pubblicità sulle tovagliette della pizzeria da Franco,  non saprò mai quanto mi ha fatto guadagnare/perdere.

E’ un po’ come fare un cantiere e comprare il materiale senza chiedere il prezzo al magazzino edile: un suicidio vero e proprio.

Ora non sono qua a dirti di fare Facebook ads o google adwords, o mettere su un blog, cose utilissime ma che non puoi fare tu a meno che sia un esperto ( ne ho parlato qui )…. infatti per quello ci siamo noi!

Ti sto solo facendo notare come il mondo della pubblicità sia cambiato e devi ora esser un esperto per fare quello che prima facevi senza pensarci due volte. Ora sei assolutamente in grado di sapere quanti clienti ti contattano in base ai soldi che hai investito in qualche pubblicità su internet. E puoi quindi essere a conoscenza che ogni 10 € investiti te ne rientrano 35€.

Banner guida

Come pubblicizzarsi senza soldi

Capisco ora che non ci sono soldi, e figurati se qualcuno si mette a investire in pubblicità di tetti.

Ho una buona notizia e una cattiva.

Quella buona è che c'è un modo per pubblicizzare la tua azienda senza spendere soldi (almeno all'inizio, inteso come costi)

Quella cattiva è che senza clienti si muore, quindi fattene una ragione sennò a breve sarai destinato a chiudere come molti tuoi concorrenti. Ma tu questo non lo vuoi, vero?

 

Se non vuoi fallire presto continua a leggere

Bene, mi fa piacere che non sei un suicida.Perché effettivamente di questo si tratta: di avere voglia di vivere.

E per vivere in questo momento devi metterti in discussione e cambiare ciò che prima funzionava e adesso non funziona più.

Ora ragioniamo sulla notizia buona, e cioè come farsi pubblicità di tetti senza spendere soldi.

Innanzitutto per pubblicità intendo TROVARE CLIENTI.

L’unica cosa che interessa ad uno specialista del tetto è trovare nuovi clienti a cui vendere il proprio servizio e fatturare di più. Il resto lasciamolo a grosse aziende con un sacco di soldi per fare pubblicità in televisione. Noi vogliamo i clienti, ricchi privati con il portafogli gonfio disposti a ristrutturare il proprio tetto.

E per farlo c’è un modo solo: si chiama marketing a riposta diretta, cioè far si che il tuo messaggio arrivi solo a quello persone interessate ai tuoi servizi.  Per favore quindi smettila di  fare volantinaggio ai senza tetto…

Metodo veloce di ricerca di nuovi clienti

Prima di mettere in piedi un piano di marketing indirizzato ai clienti adatti a te, prova a creare delle affiliazioni.

Ci sono un sacco di professioni la' fuori che si possono interfacciare con il tuo lavoro. Significa che ti segnalano il lavoro da fare e  tu li paghi a commissione solo se l'affare  va in porto. E' come avere dei venditori per te che lavorano in mercati paralleli e ti possono trovare possibilità che non ti puoi neanche immaginare.

Le possibilità sono pressoché infinite: pensa a quante persone possono interfacciarsi direttamente e non con il tuo business.

In tutti i mercati ci sono aziende che possono essere nel tuo settore ma in rami diversi senza essere in competizione diretta con te. Potrebbero essere anche tuoi concorrenti ma per diverse ragioni non sono in grado di offrire il tuo stesso servizio (ad esempio per problemi di fondi, di personale, di tempo e via dicendo).

Una volta che hai trovato queste aziende, devi riuscire a far percepire loro un vantaggio nel segnalarti dei lavori.  E il vantaggio  deve essere economico e vantaggioso per entrambi.

Inoltre pensa a come puoi far vendere di più loro, di modo che siano veramente incentivati ad aiutarti. Ricordati che solo i disperati e gli incapaci  lavorano quasi gratis: scegli i migliori e premiali.

La affiliazione più facile potrebbe essere tra un coperturista e uno o più  studi tecnici: tu consigli la loro progettazione e quando prendi un lavoro fai fare tutto a loro, mentre loro ti consigliano come specialista del tetto nei loro progetti.

Lo stesso potresti fare con chi, ad esempio, tratta tetti a falda (posando tegole e isolanti) mentre tu lavori solo sui tetti piani ( ad esempio guaine bituminose).

Puoi anche allargare il cerchio e fare accordi col tuo rivenditore di materiali edili di fiducia: segnalarti ai privati per fare dei lavori di ristrutturazione o nuovo, garantendogli l’acquisto dei materiali in toto con un aumento ad esempio del 3%.

Un’altra figura importante è quella degli agenti immobiliari che, una volta venduta una casa, possono segnalarti per manutenzioni ordinarie e ricevere da te un bonus per ogni cliente assegnato.

Non ultimo ma fondamentale l’amministratore di condominio, che avendo da gestire molti immobili, potrebbe offrirti lavoro per molti anni a venire.

 

Insomma senza clienti muori, e devi sempre destinare un budget per la pubblicità di tetti, inteso come ricerca di nuovi clienti.

Per saperne di più scarica la guida se non l’hai già fatto, e resta sintonizzato.

Stai all’asciutto,

Fabio

 

 

 

About The Author

Enzo Volpi

Specialista di Vendita e Marketing in Edilizia

Commenta questo articolo e condividi